Test di colore nero nei risultati di ricerca di Google

0
675
nero risultati ricerca google
Nota Bene: Questo articolo non è più aggiornato da almeno 6 mesi perciò verifica le informazioni contenute che potrebbero essere obsolete.

Quest’oggi una grossa e colorata sorpresa analizzando la SERP di Google, in cui i link da blu sono passati a neri.

Ne aveva già dato notizia Barry Schwartz in un suo post dell’altro ieri, accennando ad un test da parte del motore di ricerca Google in terra americana, ma oggi effettuando delle ricerche su google.it me li son trovati davanti anch’io.

In sostanza negli snippet restituiti sulla SERP del search engine tutti i link sono passati dal precedente colore blu #1a0dab il classico colore degli iperlink dalla nascita del web, al colore nero #222, con conseguente stravolgimento dell’aspetto dei risultati della ricerca.

Google prova a colorare di nero i link nei risultati di ricerca Condividi il Tweet

Da test effettuato il cambio di colore, nel mio caso, avviene solamente da finestra nascosta e con il browser Firefox, da Chrome e Internet Explorer nulla.

La nuova SERP con i link neri

serp google nera

La classica SERP con i link blu

serp google blu

Aspettiamo di comprendere se il cambio di colore dei link sulla pagina dei risultati di ricerca venga ufficializzato, ma sopratutto sarà necessario analizzare il comportamento degli annunci di Adwords. Infatti i risultati sponsorizzati, con le etichette colorate e essendo in prima posizione, spiccherebbero molto di più su una SERP con pochi colori, attirando l’attenzione degli utenti di Google e togliendo traffico ai risultati organici.

Test di colore nero nei risultati di ricerca di Google
5 (100%) su 1 voti

CONDIVIDI
Nato con la passione per l'informatica da mamma Access e papà ASP nel 2002 rinnego repentinamente la mia paternità facendomi adottare da papà PHP e mamma SQL. Allevo HTML e correlati fiori in CSS mentre vedo i frutti del mio orticello SEO crescere grazie alla passione e alla dedizione della coltura biodinamica; perchè il biologico è fin troppo artificiale. Realizzo siti internet a tempo pieno, nei restanti momenti mi occupo di redigere articoli per questo sito e saltuariamente far esperimento nel mare che è internet.

LASCIA UN COMMENTO