Firefox, come Chrome, mostra i siti “Non Sicuri”

0
284
Immagine tratta da Shining con logo Firefox e testo Vedo le URL non sicure

Google, con il nuovo aggiornamento di Chrome, prova ha obbligare tutti i possessori di siti web che richiedono registrazione dei propri utenti o pagamenti sul dominio ha installare un certificato SSL/TLS, passando al protocollo HTTPS, non per trovare giovamento nel posizionamento del dominio sul motore di ricerca, ma per evitare un possibile bounce rate elevato a causa del messaggio “non sicuro” a fianco del dominio nella barra dell’URL.

I consulenti SEO che provano ad ottimizzare i siti web per gli utenti è necessario che sappiano che anche uno dei concorrenti di Chrome, Firefox alla versione 51.0.1, non è da meno a questa feature e con gli ultimi aggiornamenti anche il browser della Mozilla Foundation segnala gli URL, con all’interno un campo <input type="password"> come non sicuri.

Anche Firefox mostra un lucchetto rosso per i siti 'non sicuri' non serviti in HTTPS Condividi il Tweet

Ora, dato che in Italia (come potete vedere dal grafico a seguire) nell’arco del 2016/17 circa il 50% dell’utenza del web ha utilizzato Chrome e l’11% Firefox è opportuno evitare di far visualizzare messaggi che potrebbero far rimbalzare l’utenza a causa di una possibile senzazione di essere atterrati su un sito “non sicuro”.

Grafico uso Browser 2016/17 Italia

Firefox e il lucchetto “Non sicuro”

A differenza di Chrome l’utenza di Firefox non vedrà una label “Non sicura” per i siti che non hanno implementato correttamente il protocollo SSL/TLS, ma “solamente” un lucchetto rosso, mentre per i domini serviti su HTTPS correttamente il lucchetto sarà verde (ad esempio provate a guardare questo dominio con Firefox per capire meglio cosa intendo). I siti che hanno implementato un certificato SSL/TLS, e servono le pagine su HTTPS, ma hanno contenuto mixed (ossia una parte delle risorse sono servite in protocollo HTTP) saranno contraddistinte da un lucchetto con un triangolino giallo.

Per intenderci meglio vediamo i singoli casi.

Sito considerato “non sicuro”

Esempio di lucchetto rosso su URL non sicuraSito in HTTPS con risorse nella pagina in HTTP

Esempio di lucchetto giallo su URL HTTPS con risorse in HTTPSito “sicuro”

Esempio di lucchetto verde su URL sicuraSito in HTTP classico che per Firefox non richiede sia servito in HTTPS

Esempio di URL HTTP senza lucchetto

Se volete comprendere meglio cosa sia l’HTTPS, capire se il vostro sito necessità di effettuare questo passaggio e alcuni riferimenti tecnici vi consiglio di leggere il mio precedente articolo sull’argomento.

Firefox, come Chrome, mostra i siti “Non Sicuri”
5 (100%) su 1 voti

FonteL'avviso di password non sicura di Firefox
CONDIVIDI
Nato con la passione per l'informatica da mamma Access e papà ASP nel 2002 rinnego repentinamente la mia paternità facendomi adottare da papà PHP e mamma SQL. Allevo HTML e correlati fiori in CSS mentre vedo i frutti del mio orticello SEO crescere grazie alla passione e alla dedizione della coltura biodinamica; perchè il biologico è fin troppo artificiale. Realizzo siti internet a tempo pieno, nei restanti momenti mi occupo di redigere articoli per questo sito e saltuariamente far esperimento nel mare che è internet.

LASCIA UN COMMENTO