Normativa sui cookie: l’infografica del Garante alla privacy

2
2429
Infografica cookie privacy
Nota Bene: Questo articolo non è più aggiornato da almeno 11 mesi perciò verifica le informazioni contenute che potrebbero essere obsolete.

Il Garante alla privacy ha rilasciato una semplice infografica per spiegare nel dettaglio come mettere in regola un sito ai fini della normativa sui Cookie emessa l’anno scorso e entrata a regime il 3 maggio 2015.

Dato che abbiamo trattato ampiamente il discorso nei nostri precedenti articoli la pubblichiamo in questo post commentandola in modo da chiarire i dubbi rimasti.

Analisi dei cookie

Il primo passo per adeguarsi a questa legge è di comprendere e analizzare quali cookie il nostro sito emette. Per farlo possiamo utilizzare due browser:

  • Apriamo il nostro browser
  • Puliamo tutti i cookie, per farlo premiamo CTRL + SHIFT + DEL e vedremo che si apre una pagina con le seguenti impostazioni.google chrome pulizia cookie
  • Impostiamo:
    1. La select di “cancella i seguenti elementi da:” su Tutto
    2. Selezioniamo la voce “Cookie e altri dati di siti e plug-in
    3. Premiamo sul tasto Cancella dati di Navigazione.
  • Facciamo puntare il nostro browser alla pagina di cui vogliamo monitorare i cookie
  • Analizziamo quali cookie ci sono mediante il pannello degli sviluppatori di Google Chrome. Per farlo dobbiamo premere il tasto F12 e si aprirà la seguente finestragoogle chrome analisi cookie
    1. Premiamo sul tab “Resources“.
    2. Nel menù laterale premiamo su Cookies e apriamo la voce corrispondente al dominio da analizzare.
    3. Sotto a name abbiamo la lista dei cookie che il sito installa. Segnamoli in modo da poterli analizzare uno ad uno.
  • Apriamo il nostro browser Firefox
  • Cancelliamo tutti i nostri cookie. Per farlo premiamo i tasti CTRL + SHIFT + DEL e si aprirà una finestra come quella seguente
    mozilla firefox pulizia cookie
  1. Selezioniamo l’intervallo di tempo da cancellare impostandolo su Tutto
  2. Premiamo sul tasto Dettagli e selezioniamo tra le varie voci Cookie
  3. Premiamo sul tasto Cancella Adesso
  • Installiamo se non lo abbiamo ancora fatto l’estensione Firebug
  • Puntiamo il nostro browser sulla pagina del sito di cui vogliamo analizzare i cookie.
  • Premiamo il tasto destro del mouse e nel menù che compare selezioniamo la voce: Controlla elemento con Firebug.
  • Si aprirà una finestra come quella a seguire:
    mozilla firefox analisi cookie

    1. Premiamo sul tab Cookie.
    2. Analizziamo i cookie presenti sul nostro sito elencati nella colonna Name.

Come mettere a norma un sito ai fini della legge sui Cookie

Una volta che abbiamo compreso che cookie il nostro sito emette li analizziamo e comprendiamo di che tipo sono:

  1. Tecnici (necessari al sito internet per il corretto funzionamento).
  2. Analitici (necessari a monitorare l’uso che l’utenza fa delle nostre pagine web).
  3. Di terze parti (ad esempio ad opera dei social come Youtube o di servizi come Google Maps).
  4. Di profilazione (in genere sono emessi da compagnie di terze parti).

Se abbiamo dei dubbi su che “tipo di cookie è” il biscottino che stiamo analizzando possiamo fare una ricerca su Google per comprendere meglio il suo uso e la sua finalità o cercarlo all’interno della Wikipedia dei Cookie.

Infine utilizziamo la seguente infografica per comprendere cosa dobbiamo implementare nel nostro sito internet per metterci in regola con la Legge sui Cookie.

Infografica cookie privacy cosa fare

L’infografica è molto chiara e spiega tutti i casi di emissione di cookie da parte del sito internet e come è necessario applicare la normativa.

Nessun cookie

Non è necessario creare una pagina con l’informativa estesa, non è necessario inserire un banner per richiedere il consenso e non bisogna effettuare alcuna notifica al Garante della privacy.

Tecnici o analitici di prima parte

E’ il caso in cui il sito internet installa cookie necessari al corretto funzionamento del sito e/o ha un tool interno per l’analisi degli accessi.

Tecnici e analitici di terze parti anonimizzati

E’ il caso in cui il sito internet installa cookie tecnici (per il corretto uso del sito internet) e utilizza un software di analisi degli accessi terze parti (come Google Analytics) per analizzare gli accessi. In questo caso sarà però necessario anonimizzare gli ip inserendo nel codice di Google Analytics: ga(‘set’, ‘anonymizeIp’, true);. Per mettersi a norma sarà quindi necessario creare una pagina con l’informativa estesa.

Analitici di terze parti non anonimizzati

Come il caso precedente ma non viene anonimizzato il codice di Google Analytics. In questo caso si dovrà inserire una pagina con l’informativa estesa, inserire un popup/banner per avvertire l’utenza dell’uso dei cookie e segnalare al Garante della Privacy l’uso di cookie analitici non anonimizzati.

Di profilazione prima parte

E’ il caso di compagnie di remarketing come Google Adwords, Criteo o Perfect Audience, che installano, grazie ai servizi che erogano, cookie per tracciare gli utenti che visualizzano una determinata pagina per poi inseguirli con una pubblicità mirata. Anche in questo caso sarà necessario inserire la pagina con l’informativa estesa, prevedere un banner/popup e effettuare la notifica al Garante alla Privacy.

Di profilazione di terze parti o cookie di terze parti

E’ il caso dei siti che utilizzano i servizi di terze parti che installano cookie, che siano di profilazione o tecnici. Insomma la maggior parte di siti internet professionali che utilizzano la pubblicità di compagnie che fanno anche servizi di Remarketing o che utilizzano alcune funzionalità dei social network, come ad esempio inglobare un video di YouTube.

Normativa sui cookie: l’infografica del Garante alla privacy
5 (100%) su 1 voti

CONDIVIDI
Nato con la passione per l'informatica da mamma Access e papà ASP nel 2002 rinnego repentinamente la mia paternità facendomi adottare da papà PHP e mamma SQL. Allevo HTML e correlati fiori in CSS mentre vedo i frutti del mio orticello SEO crescere grazie alla passione e alla dedizione della coltura biodinamica; perchè il biologico è fin troppo artificiale. Realizzo siti internet a tempo pieno, nei restanti momenti mi occupo di redigere articoli per questo sito e saltuariamente far esperimento nel mare che è internet.

2 COMMENTI

    • Ciao Dario,

      Immagino tu stia parlando dell’analisi dei cookie mediante browser Chrome.
      Dopo aver premuto il tasto F12 ti si dovrebbe aprire una finestra come quella in figura. In genere si apre sotto o a destra di quella di navigazione, dove visualizzi il sito in maniera “normale”.
      All’interno di questa nuova finestra devi cercare la voce “Resources” e premerci sopra.
      Sempre in questa finestra guarda a sinistra e tra le varie voci cerca quella che si chiama Cookies e premici sopra.
      Sulla destra, nella colonna name avrai la lista dei cookie che il tuo sito installa quando visiti quella pagina. Segni il loro nome da parte (su un file, su un pezzo di carta) e poi li analizzi uno a uno, cercandoli su un motore di ricerca o utilizzando la Wikipedia dei Cookie.

LASCIA UN COMMENTO