Owncloud: installazione, configurazione e utilizzo

0
4248
owncloud

Il migliore strumento “gratuito” per la creazione del proprio Cloud personale è Owncloud, un software open source liberamente scaricabile e che offre la possibilità di essere installato su un server online.

Cos’è Owncloud

Owncloud è un software open source, scritto in PHP, che necessita di un database in MySQL/MariaDB, PostgreSQL o Oracole su cui immagazzinare le informazioni.

A Owncloud è possibile accedere da interfaccia web, mediante un browser o grazie ad una app a pagamento da dispositivo mobile con sistema operativo Android o iOS.

Grazie a un client dedicato e gratuito, per i sistemi operativi Windows, Apple o Linux, potremo accedere direttamente ai file, creando una directory virtuale sul nostro computer e grazie ad alcune estensioni potremo configurare, su un client email come Thunderbird. una o più agende condivise e sincronizzare i contatti.

La versione gratuita ci permette di configurare un cloud pienamente funzionale, la versione a pagamento ci offre in più la possibilità di brandizzare lo strumento.

Owncloud è quindi un Content Management System come WordPress il cui fine però non è realizzare un sito internet, ma fornire servizi per il file hosting e la condivisione di applicazioni fra diversi utenti.

Cos'è Owncloud, il sistema di #cloud open Source e che tecnologie utilizza? Condividi il Tweet

Un cloud, o nuvola, sono dei servizi web condivisi (presenti su un server online) al fine di servire dati e applicazioni nei confronti di computer e device connessi alla rete internet.

A cosa serve Owncloud

Owncloud una volta installato e configurato ci permetterà di:

  • Condividere file o directory.
  • Immagazzinare e gestire i contatti.
  • Gestire una o più agende condivise.
Owncloud ci permette di condividere file, gestire contatti e utilizzare agende condivise Condividi il Tweet

Vediamo nel dettaglio queste tre attività che potremo gestire grazie a questo software.

Condivisione file e directory

owncloud condivisione file

Spesso, nella realizzazione di un sito internet o di un applicativo web, è necessario scambiare file di grosse dimensioni, come i sorgenti .psd o video, con il cliente o con le persone con cui si collabora alla produzione del software.

Grazie a Owncloud potremo creare una piattaforma in cui semplicemente si possa fare upload e download di file, condivisione del materiale con gli utenti all’interno della stessa piattaforma o esterni per mezzo di un link condiviso.

Grazie a questo software non vi sono restrizioni nel tipo di file di cui effettuare l’upload e le dimensioni massime dipendono dalla configurazione dell’host su cui viene installato lo strumento. Possiamo installare delle applicazioni per estendere le funzionalità al fine di creare gallerie di immagini o player video/audio.

I file si possono condividere con un click con gli utenti interni allo strumento, identificati da un gruppo o direttamente dal nome utente oppure mediante link, da inviare a utenti esterni. E’ possibile impostare una scadenza per questi link al fine di migliorare la sicurezza nella condivisione dei file.

Rispetto alla condivisione di documenti via mail abbiamo enormi benefici:

  • I file potranno essere organizzati in progetti identificati da directory.
  • Non abbiamo limiti alla dimensione dei file.
  • I file si potranno scaricare più volte e venire ricercati senza dover recuperare l’email con cui sono stati inviati.
  • Possiamo interagire con i nostri file su più dispositivi senza dover ricorrere a copie deli stessi su supporti esterni quali HDD o chiavette USB, cosa questa che si potrebbe anche fare interagendo con la nostra mail, ma ad esempio per i file testuali potremo direttamente effettuare la modifica online sul nostro cloud.

Gestire e condividere i contatti

All’interno del nostro cloud potremo inserire tutti i nostri contatti lavorativi al fine di scambiarli con i nostri collaboratori o utilizzarli alla bisogna su device diversi sincronizzandoli con i diversi dispositivi.

Agende sincronizzate

Nel caso si abbia la necessità di utilizzare delle agende condivise e sincronizzate tra più device o collaboratori è possibile utilizzare le potenzialità di questo strumento.

Come installare Owncloud

Requisiti hardware

Come già detto Owncloud è realizzato in PHP e può sfruttare diversi tipi di database: Mysql/MariaDB, SQLite o PostgreSQL.

Le dimensioni dei file di cui è possibile effettuare l’upload dipendono dalla configurazione del nostro webserver e in particolare dai valori impostati sul file php.ini e .htaccess.

E’ possibile installare questo software sul nostro host o su un server locale. E’ anche possibile utilizzare, come da articolo redatto anni fa per www.problema-computer.com, un microcomputer come il raspberry pi, ma devo dire, dopo un anno e mezzo di test, che le prestazioni della single-board non sono sufficienti a rendere davvero efficiente e veramente operativo e utilizzabile questo strumento causa i lunghi tempi di attesa per l’upload dei file.

Quali sono i requisiti hardware per installare owncloud, il servizio di #cloud open source? Condividi il Tweet

Come installare e configurare questo strumento

Owncloud è oramai facilissimo da installare e configurare in versione “standard” grazie a una interfaccia web di facile comprensione.

I passi per installare Owncloud sono i seguenti:

  1. Scaricare la distribuzione che vogliamo utilizzare.
  2. Creare un database e un utente con i permessi necessari al suo uso.
  3. Caricare, ad esempio con un client FTP, la distribuzione su un server online o offline.
  4. Puntare il nostro browser all’URL su cui è stato caricato il nostro Owncloud.
  5. Seguire il percorso guidato, che ci chiederà:
    • Il nome del database, il nome dell’utente e la relativa password
    • Il nome dell’utente di admin e la sua password
    • Il percorso della directory sul server su cui vogliamo salvare i nostri dati (ad esempio se il nostro server ha una partizione che effettua copie di backup in raid possiamo fornire il percorso relativo)

Per una guida dedicata all’installazione di Owncloud vi rimando ad un articolo in italiano molto dettagliato.

Aumentare i valori di upload per i file

Al fine di poter effettuare l’upload di file di grosse dimensioni, come i sorgenti video, è necessario intervenire sulla configurazione del nostro server web.

Per Apache è necessario editare il file php.ini e modificare il valore delle due seguenti variabili
upload_max_filesize = 16G
post_max_size = 16G

Come interagire con i vari dispositivi

Oltre ad accedere al nostro cloud mediante interfaccia web, possiamo scaricare dei software o delle app per accedere ai file sul nostro Owncloud senza dover utilizzare un browser.

il nostro Owncloud può interagire mediante software con un computer o con una app su device mobile Condividi il Tweet

Vediamo, in funzione delle azioni necessarie, quali software, app o estensioni sono necessarie.

Condivisione dei file

Per caricare o scaricare file sul nostro cloud senza utilizzare l’interfaccia web, possiamo installare dei software dedicati in funzione del device che intendiamo utilizzare:

Computer con sistema operativo Windows, Apple o Linux

Scaricando il client dedicato e configurandolo a dovere (inserendo nome utente, passwd e url su cui è installato il nostro cloud) potremo utilizzare Owncloud come una vera e propria directory, caricando e scaricando file con le modalità con cui utilizziamo i file: taglia, copia e incolla.

Device mobile con Android, iOS o BlackBerry

Per caricare/scaricare i file direttamente dal nostro smartphone o tablet è necessaria una app dedicata a pagamento. Per iOS il costo è di 0,99€, per Android di 0,80€ e per Blackberry è gratuita.

Condivisione dell’agenda e dei contatti

Possiamo condividere l’agenda su uno o più computer, per coloro che utilizzando Thunderbird, grazie ad una estensione per il client email (Lightning) e su un un device mobile utilizzando CalDav Sync. Quest’ultimo devo dire però che mi ha dato alcuni problemi di compatibilità con il mio ultimo smartphone (Z3 compact)

In un prossimo articolo vedremo come una Web Agency può utilizzare questo strumento al fine di migliorare l’attività lavorativa.

Vota questo articolo

CONDIVIDI
Nato con la passione per l'informatica da mamma Access e papà ASP nel 2002 rinnego repentinamente la mia paternità facendomi adottare da papà PHP e mamma SQL. Allevo HTML e correlati fiori in CSS mentre vedo i frutti del mio orticello SEO crescere grazie alla passione e alla dedizione della coltura biodinamica; perchè il biologico è fin troppo artificiale. Realizzo siti internet a tempo pieno, nei restanti momenti mi occupo di redigere articoli per questo sito e saltuariamente far esperimento nel mare che è internet.

LASCIA UN COMMENTO