Link da Wikipedia: come ottenerli e influenza sul Posizionamento

0
749

La link building è il campo minato della SEO, l’argomento più chiacchierato e discusso. I pareri a riguardo sono davvero tanti, come sono numerose le strategie di link building e le diverse tecniche che vengono utilizzate dai link builder professionisti per acquisire backlink e spingere i siti dei propri clienti.

Una delle tante discussioni è quella in merito al senso e all’utilità di acquisire un link da Wikipedia, il più grande e autorevole portale online.

Le questioni in merito alla link building su Wikipedia sono principalmente due:

  • Come riuscire ad ottenere link da un portale che viene sempre più controllato e moderato
  • Comprendere se il link da Wikipedia abbia effettivamente un qualche valore e quindi capire se può realmente aiutare ad aumentare il posizionamento del contenuto linkato.
Come ottenere link da wikipedia e perchè? (in chiave #SEO) Condividi il Tweet

Come ottenere un backlink da Wikipedia

Per portali davvero grandi e autorevoli è possibile acquisire backlink da Wikipedia anche in modo del tutto naturale. Questo è valido soprattutto per testate giornalistiche rilevanti, che gli autori di Wikipedia utilizzano come fonti, e per i siti di nicchia più autorevoli, che ovviamente presentano informazioni specialistiche e ben descritte che sono fonti fondamentali.

Questo, però, non preclude la possibilità di inserire un link su Wikipedia che punti a siti molto meno autorevoli o addirittura appena nati.

Nonostante, infatti, Wikipedia sia soggetto a frequenti controlli e ogni sua modifica venga moderata prima di essere resa visibile, o quantomeno confermata, è davvero molto semplice ottenere un link dal portale.

modifica wikipediaDurante le mie consulenze SEO su Alvise Canal sono solito divertirmi ad ottenere qualche link da Wikipedia, soprattutto per key ad alto volume di ricerca ( dopo vedremo perché). Quello che ho imparato dopo una cinquantina di link inseriti con successo su Wikipedia, è che è di una banalità incredibile riuscire ad inserire un proprio contenuto come fonte. Per farlo basta seguire alcune accortezze:

  • Non linkare contenuti emozionali/pareri personali/non certi: i moderatori di Wikipedia permettono che si vengano a modificare contenuti preesistenti con l’aggiunta di link a fonti esterne solo se queste sono oggettive e riportano dati reali e non ipotesi o pareri personali.
  • Non limitarti ad inserire il link con la fonte, perché se non apporti qualche reale modifica aggiungendo del valore (aka del testo), le tue possibilità di ottenere il link saranno 0.
  • Se hai un sito molto piccolo e poco autorevole non cercare di affiancarlo a parti di testo che linkano a fonti molto autorevoli. Se ad esempio hai un portale nel quale scrivi classifiche (film, giochi ecc) non cercare di inserire i tuoi dati affianco a quello dei portali più autorevoli in quella nicchia, perché i moderatori cancelleranno la tua notifica non essendo autorevole.

Ma come si trovano e scelgono le pagine Wiki nelle quale tentare di inserire i link. Vediamo alcuni consigli su come scegliere le pagine di Wikipedia dalle quali ottenere i backlink:

  • Cercare di inserire il link su pagine ottimizzate per key con un buon volume
  • Cercare contenuti di Wikipedia che esistono in altre lingue e traducili se non c’è la versione italiana (questo renderà l’accettazione del link inserito e della modifica sicuro al 100%)

Un altro metodo molto efficace per fare quella che potremmo definire Wikipedia Source Outreach, ovvero andare a trovare le pagine a tema nelle quale inserire i nostri link, è utilizzare WikiGrabber, uno strumento che ci permette di trovare le pagine che ci servono in una manciata di passaggi.

wikigrabberQuello che fa il tool online è andare a ricercare, per una nostra key d’interesse, pagine di wikipedia aventi link rotti all’interno o che hanno bisogno di fonti.

Hanno influenza sul posizionamento?

Arriviamo al succo del discorso: i link da Wikipedia sono utili per la SEO? Aiutano a migliorare il posizionamento?

A riguardo esistono principalmente due critiche secondo le quali alcuni esperti ritengono che ottenere backlink da Wikipedia sia una vera e propria perdita di tempo. Queste due critiche sono:

  • la semplicità con la quale si ottiene il link
  • il fatto che il link abbia l’attributo nofollow

E’ parere piuttosto comune credere che più un link è semplice da ottenere, meno vale. Link da directory e siti per article marketing, ad esempio, valgono zero o quasi, ed infatti sono semplicissimi da ottenere; e per quanto vi siano molti controlli su Wiki, rimane davvero semplice forzare l’inserimento di un link.

fonte wikipediaRiguardo l’attributo nofollow, invece, la discussione è davvero complessa e letteralmente spaccata a metà. Da una parte abbiamo i SEO che ritengono l’attributo nofollow un “assoluto”, ovvero che è un link che non passa link juice ed è inutile dal punto di vista della link building; dall’altra abbiamo coloro che comprendono che un link nofollow abbia molto meno valore rispetto ad un link dofollow, ma che, nonostante questo, possa avere il suo valore utile per il posizionamento.

Trovo divertente che sia Wikipedia stessa a darci una risposta in merito all’utilità di ottenere un link nofollow da Wikipedia. Sulla pagina destinata a questo attributo troviamo infatti scritto: “Anche se tutti i link di Wikipedia sono nofollow, alcuni SEO analyst ritengono che un link da Wikipedia porti un po’ di trust e authority agli occhi dei motori di ricerca”.

Io sto dalla parte di coloro che ritengono che anche i link nofollow possano avere non soltanto il loro senso in una strategia di link building, ma addirittura passare valore. A pensarla come me è anche Nicole Kohler, la quale ha scritto uno dei più interessanti articoli in merito sul blog di Moz, intitolato The Hidden Power of Nofollow Links.

Potrei continuare a lungo citando il parere di esperti che ritengono che questi link abbiano una loro valenza, ma mi limito a riportare il mio parere.

Dopo una cinquantina di esperimenti, posso confermare che i link da Wikipedia influiscono positivamente sul posizionamento del contenuto linkato. Linkare un sito nuovo o poco autorevole da Wikipedia mostrerà in breve tempo i suoi vantaggi e può essere un ottimo punto di partenza per ottenere un po’ di visibilità e autorevolezza.

Altre ragioni per le quali ottenerli

Ok, abbiamo effettivamente visto che i link nofollow hanno la loro valenza SEO ed hanno un impatto positivo sulla SEO, ma è solo questo il motivo per cui ottenere un backlink da Wikipedia? Ovviamente no.

Un’altra ragione fondamentale per inserire un proprio link sulle pagine di Wikipedia è che il dizionario online è un’importantissima fonte di traffico in target che, per esperienza, converte anche piuttosto bene. Se, infatti, il nostro contributo è interessante e riusciamo a creare paragrafi di valore inserendo i nostri contenuti come fonte in posizioni strategiche (possibilmente non alla fine del contenuto) riceveremo numerose visite grazie al link da noi inserito.

Oltre a questi due aspetti, l’acquisizione di backlink da Wikipedia potrebbe essere coerente con una strategia finalizzata ad aumentare l’autorevolezza del brand, sia agli occhi di Google che degli utenti. Un lettore che si trova davanti ad una fonte citata su Wikipedia è solito ritenerla una fonte autorevole e alla quale dare la propria fiducia: elemento fondamentale nella SEO. Sappiamo inoltre che la questione delle citazioni branded fa sempre bene al posizionamento, anche se sprovviste di link.

Quindi, per concludere, inserire Wikipedia nelle proprie strategie di link building può essere una mossa molto intelligente e che porta ottimi frutti con zero spese, soprattutto per progetti nuovi.

LASCIA UN COMMENTO