28/10/2013 Ottimizzazione del sitoSearch Engine OptimizationSeo OrganicoWhite Hat Seo 8804
Guida introduttiva di Google

Le regole per ottimizzare un sito internet sono molteplici, alcune riguardano precise norme tecniche di impaginazione dei contenuti e dei relativi metatag e tag, altre il metodo di scrittura dei contenuti. Si prosegue poi con le specifiche dei vari file robots.txt e .htaccess per concludere con i metodi di promozione e analisi del sito internet o app.

Con il passare degli anni queste regole sono state analizzate, studiate e standardizzate prima da Google e a seguire da tutti i vari motori di ricerca. Una delle prerogative di un Consulente SEO è quindi quello di analizzare i documenti forniti dal motore di ricerca per comprendere quale sono le migliori strategie per posizionare un sito web.

Pian piano le analizzeremo insieme, ma per cominciare la prima cosa da fare è studiarsi e applicare un manuale edito dal team di Google definito "Guida introduttiva all'ottimizzazione per motori di ricerca (SEO)" che è possibile scaricare da vari siti.

Il pdf, che potete scaricare liberamente dal link che vi propongo, è di facile lettura e comprensione. Le direttive una volta applicate ad un sito internet portano i primi frutti da subito (a meno di gravi penalizzazioni pregresse) e per chi si vuole avvicinare al mondo del SEO organico sono le prime informazioni da assimilare e utilizzare per creare un prodotto valido per l'inclusione nei vari search engine.

Che rimane da dire quindi? Buona lettura!

pino

Nato con la passione per l'informatica da mamma Access e papà ASP nel 2002 rinnego repentinamente la mia paternità facendomi adottare da papà PHP e mamma SQL.
Allevo HTML e correlati fiori in CSS mentre vedo i frutti del mio orticello SEO crescere grazie alla passione e alla dedizione della coltura biodinamica; perchè il biologico è fin troppo artificiale.
Realizzo siti internet a tempo pieno, nei restanti momenti mi occupo di redigere articoli per questo sito e saltuariamente far esperimento nel mare che è internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Approfondimenti correlati
Scopri di piùLeggi di piùScopri di più

Local SEO: usare Google My Business per ottimizzare la query research e la seo on-page

Da qualche mese a questa parte Google My Business (GMB) ha fornito la possibilità di comprendere per quali query la…

Scopri di piùLeggi di piùScopri di più

Yoast SEO 7: come risolvere il problema degli errori 404 dopo l’aggiornamento

Mi sono appena accorto di un simpatico scherzetto in cui in molti incapperanno a seguito dell'ultimo aggiornamento di Yoast SEO,…

Scopri di piùLeggi di piùScopri di più

Gli eventi SEO per il 2018

Allarme clickbait, in questo veloce post non vi descriverò quali sono tutti gli eventi legati alla SEO organizzati in questo…

Scopri di piùLeggi di piùScopri di più

Hai un form sul tuo sito? Chrome ti “invita” a passare a HTTPS

Per tutti i webmaster/SEO tornati dalle vacanze vi è una graziosa novità che potrete trovare tra i messaggi in Search…

Scopri di piùLeggi di piùScopri di più

Guida all’ottimizzazione dei link interni

I link interni, ovvero quei link che collegano tra loro le pagine dello stesso sito, costituiscono un elemento molto importante…

Scopri di piùLeggi di piùScopri di più

La keyword research: 7 regole per ottimizzare le conversioni

Al giorno d'oggi, un'efficace ricerca di parole chiave è un'abilità sempre più importante per i professionisti del marketing digitale. (altro…)