Come inserire del contenuto copiato evitando penalità SEO

0
787
usare contenuto copiato

Vediamo come inserire del contenuto copiato da altri siti sul nostro, evitando possibili penalizzazioni SEO ad opera di Google Panda.

Impariamo a inserire del contenuto copiato evitando possibili penalizzazioni #SEO Condividi il Tweet

Questo articolo è una guida ragionata su un caso pratico, relativo a tutti quei siti che hanno copiato la normativa estesa sui cookie di questo dominio, ma vale per qualunque contenuto che venga copiato e ripubblicato su un sito esterno.

Implementare il tag canonical

La soluzione migliore è quella di aggiungere il tag canonical al contenuto copiato.

Questo tag specifica qual è la pagina originale da cui è stato preso il contenuto, si inserisce tra i tag <head> nella forma:

<link rel="canonical" href="http://sito-da-cui-copiare.it/articolo-copiato/" />

Per recuperare l’URL in maniera sicura è opportuno copiarlo dalla barra dell’URL del browser una volta che la pagina da copiare è stata interamente caricata.

Su WordPress puoi utilizzare due plugin per configurare il tag canonical:

  • con Yoast SEO vai nel metabox, in fondo all’articolo/pagina che stai realizzando e che conterrà il contenuto duplicato, premi sul simbolo della rotellina e nella input con label Canonical URL inserisci l’indirizzo della pagina originale (copiato dal browser).yoast canonical
  • con All in ONE SEO Pack come prima cosa devi impostare la possibilità di utilizzare i tag canonical personalizzati. Vai su Impostazioni Generali e nel box omonimo spunta la voce Abilita URL Canonical Personalizzati. A seguire nel box sotto ad ogni pagina/articolo inserire l’URL della pagina da cui copiare il contenuto nel box con label URL Canonical Personalizzato.allinOneSeoPack tag canonical

Impostare a noindex la pagina

Per sicurezza ti consiglio di impostare la pagina su cui duplicherai il contenuto estratto da un altro sito a noindex. Per farlo utilizza il metatag robots (sempre tra i tag <head>), nella forma:

<meta name="robots" content="noindex">

Non è necessario aggiungere l’attributo nofollow, che indica al motore di ricerca di non seguire i link sulla pagina in cui viene implementato in quanto, come vedrai dopo, toglieremo tutti i link presenti nel contenuto e esterni al dominio.

Su WordPress per impostare questo metatag puoi utilizzare:

  • Yoast SEO, dirigendoti nel metabox in fondo al nuovo articolo che stai copiando e, dopo aver premuto sull’icona della rotella sulla sinistra, nel campo a discesa con label Meta Robots Index seleziona noindex.yoast meta robots index
  • All in One SEO pack, in fondo all’articolo spunta la voce Meta dei Robot NOINDEX.allinOneSeoPack metatag noindex

Ripubblicare le immagini sul proprio sito

Come ho scritto in un precedente articolo non è opportuno utilizzare delle immagini proprietarie presenti su un sito diverso dal nostro.

Conviene quindi rifarle o, nel caso abbiamo ricevuto la liberatoria al loro uso, ripubblicarle sul nostro sito. Per farlo salviamo le immagini in locale sul nostro computer e carichiamole sul  nostro sito.

Con WordPress per caricare una immagine è sufficiente spostare il cursore nel punto in cui vogliamo caricare una immagine e premere sul bottone Aggiungi Media. Dopo aver caricato l’immagine (trascinandola nella finestra o premendo sul tab carica file) premiamo su inserisci immagine.

Eliminare i link sulla pagina copiata

Per evitare di inserire troppi link a risorse esterne o a pagine al di fuori della nostra spezziamo tutti i link presenti nella pagina che andiamo a copiare. Per farlo, dopo aver inserito il contenuto selezioniamo il testo con un link (evidenziato con un colore diverso dal resto del testo e che viene sottolineato quando passiamo il mouse al di sopra) e premiamo sull’icona della catena rotta.

rompere link wordpress

Come inserire del contenuto copiato evitando penalità SEO
5 (100%) su 3 voti

CONDIVIDI
Nato con la passione per l'informatica da mamma Access e papà ASP nel 2002 rinnego repentinamente la mia paternità facendomi adottare da papà PHP e mamma SQL. Allevo HTML e correlati fiori in CSS mentre vedo i frutti del mio orticello SEO crescere grazie alla passione e alla dedizione della coltura biodinamica; perchè il biologico è fin troppo artificiale. Realizzo siti internet a tempo pieno, nei restanti momenti mi occupo di redigere articoli per questo sito e saltuariamente far esperimento nel mare che è internet.

LASCIA UN COMMENTO