6/09/2016 Ottimizzazione del sito 5 12121
Come inserire del contenuto copiato evitando penalità SEO

Vediamo come inserire del contenuto copiato da altri siti sul nostro, evitando possibili penalizzazioni SEO ad opera di Google Panda.

Impariamo a inserire del contenuto copiato evitando possibili penalizzazioni #SEO Condividi il Tweet

Questo articolo è una guida ragionata su un caso pratico, relativo a tutti quei siti che hanno copiato la normativa estesa sui cookie di questo dominio, ma vale per qualunque contenuto che venga copiato e ripubblicato su un sito esterno.

Implementare il tag canonical

La soluzione migliore è quella di aggiungere il tag canonical al contenuto copiato.

Questo tag specifica qual è la pagina originale da cui è stato preso il contenuto, si inserisce tra i tag <head> nella forma:

<link rel="canonical" href="http://sito-da-cui-copiare.it/articolo-copiato/" />

Per recuperare l'URL in maniera sicura è opportuno copiarlo dalla barra dell'URL del browser una volta che la pagina da copiare è stata interamente caricata.

Su Wordpress puoi utilizzare due plugin per configurare il tag canonical:

  • con Yoast SEO vai nel metabox, in fondo all'articolo/pagina che stai realizzando e che conterrà il contenuto duplicato, premi sul simbolo della rotellina e nella input con label Canonical URL inserisci l'indirizzo della pagina originale (copiato dal browser).yoast canonical
  • con All in ONE SEO Pack come prima cosa devi impostare la possibilità di utilizzare i tag canonical personalizzati. Vai su Impostazioni Generali e nel box omonimo spunta la voce Abilita URL Canonical Personalizzati. A seguire nel box sotto ad ogni pagina/articolo inserire l'URL della pagina da cui copiare il contenuto nel box con label URL Canonical Personalizzato.allinOneSeoPack tag canonical

Impostare a noindex la pagina

Per sicurezza ti consiglio di impostare la pagina su cui duplicherai il contenuto estratto da un altro sito a noindex. Per farlo utilizza il metatag robots (sempre tra i tag <head>), nella forma:

<meta name="robots" content="noindex">

Non è necessario aggiungere l'attributo nofollow, che indica al motore di ricerca di non seguire i link sulla pagina in cui viene implementato in quanto, come vedrai dopo, toglieremo tutti i link presenti nel contenuto e esterni al dominio.

Su Wordpress per impostare questo metatag puoi utilizzare:

  • Yoast SEO, dirigendoti nel metabox in fondo al nuovo articolo che stai copiando e, dopo aver premuto sull'icona della rotella sulla sinistra, nel campo a discesa con label Meta Robots Index seleziona noindex.yoast meta robots index
  • All in One SEO pack, in fondo all'articolo spunta la voce Meta dei Robot NOINDEX.allinOneSeoPack metatag noindex

Ripubblicare le immagini sul proprio sito

Come ho scritto in un precedente articolo non è opportuno utilizzare delle immagini proprietarie presenti su un sito diverso dal nostro.

Conviene quindi rifarle o, nel caso abbiamo ricevuto la liberatoria al loro uso, ripubblicarle sul nostro sito. Per farlo salviamo le immagini in locale sul nostro computer e carichiamole sul  nostro sito.

Con Wordpress per caricare una immagine è sufficiente spostare il cursore nel punto in cui vogliamo caricare una immagine e premere sul bottone Aggiungi Media. Dopo aver caricato l'immagine (trascinandola nella finestra o premendo sul tab carica file) premiamo su inserisci immagine.

Eliminare i link sulla pagina copiata

Per evitare di inserire troppi link a risorse esterne o a pagine al di fuori della nostra spezziamo tutti i link presenti nella pagina che andiamo a copiare. Per farlo, dopo aver inserito il contenuto selezioniamo il testo con un link (evidenziato con un colore diverso dal resto del testo e che viene sottolineato quando passiamo il mouse al di sopra) e premiamo sull'icona della catena rotta.

rompere link wordpress

Tag:
Condividi:
pino

Nato con la passione per l'informatica da mamma Access e papà ASP nel 2002 rinnego repentinamente la mia paternità facendomi adottare da papà PHP e mamma SQL.
Allevo HTML e correlati fiori in CSS mentre vedo i frutti del mio orticello SEO crescere grazie alla passione e alla dedizione della coltura biodinamica; perchè il biologico è fin troppo artificiale.
Realizzo siti internet a tempo pieno, nei restanti momenti mi occupo di redigere articoli per questo sito e saltuariamente far esperimento nel mare che è internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Commenti
DANIELE GALASSI
Rispondi 10-05-2018 11:20
DANIELE GALASSI
ciao ho una domanda particolare. Avevo un blog su cui scrivevo articoli, ora ne ho aperto uno a tema e ho duplicato tutti i contenuti pertinenti la. Il vecchio sito non è più importante ora. Per nom essere penalizzati, potrebbe essere una buona soluzione cancellare i post sul vecchio sito?
Pino
Rispondi 11-05-2018 08:43
Pino
Ciao Daniele, Ni, secondo me la soluzione migliore e capire che vuoi fare del tuo vecchio sito. Se vuoi eliminarlo completamente, migrando i contenuti a nuovo dominio forse è meglio fare un redirect 301 dall'url del vecchio sito a quello nuovo, 1:1 ossia vecchiosito.tld/vecchio-ulr -> nuovosito.tld/nuovo-url
Rispondi 02-11-2019 14:05
fran
tecnicamente tutto corretto e giusto,ma per quanto riguarda l'aspetto normativo - legale, siamo sicuri che il "pubblicare sul proprio sito" contenuti di proprietà altrui, senza averne chiesto una specifica autorizzazione - liberatoria, sia consentito e non possa comportare conseguenze e "gatte da pelare" sempre giuridicamente parlando? Grazie e complimenti per l'articolo interessante ed esauriente sotto l'aspetto tecnico.
Pino
Rispondi 03-11-2019 12:55
Pino
No, non è consentito Fran, ma questo articolo vuole spiegare come fare in casi giuridicamente a norma e assolutamente NON incentivare a copiare contenuti, anche perchè ai fini SEO sono più gli svantaggi che i vantaggi (vedi spreco di crawl budget per contenuti che non si potranno mai posizionare).
Rispondi 25-12-2020 18:41
astediarte
Ciao, articolo interessante. Se invece si prendesse spunto da articoli altrui? Ad esempio se pubblicassi un articolo/pagina dove, citando la fonte originaria, rilaborassi il contenuto ma lasciando intatta la struttura narrativa? Altro caso: se copiassi il contenuto da una pagina italiana per pubblicarla sul un sito in inglese? Google lo penalizzerebbe? Basterebbe citare la fonte? Grazie
Approfondimenti correlati
Scopri di piùLeggi di piùScopri di più

Local SEO: usare Google My Business per ottimizzare la query research e la seo on-page

Da qualche mese a questa parte Google My Business (GMB) ha fornito la possibilità di comprendere per quali query la…

Scopri di piùLeggi di piùScopri di più

Yoast SEO 7: come risolvere il problema degli errori 404 dopo l’aggiornamento

Mi sono appena accorto di un simpatico scherzetto in cui in molti incapperanno a seguito dell'ultimo aggiornamento di Yoast SEO,…

Scopri di piùLeggi di piùScopri di più

Gli eventi SEO per il 2018

Allarme clickbait, in questo veloce post non vi descriverò quali sono tutti gli eventi legati alla SEO organizzati in questo…

Scopri di piùLeggi di piùScopri di più

Hai un form sul tuo sito? Chrome ti “invita” a passare a HTTPS

Per tutti i webmaster/SEO tornati dalle vacanze vi è una graziosa novità che potrete trovare tra i messaggi in Search…

Scopri di piùLeggi di piùScopri di più

Guida all’ottimizzazione dei link interni

I link interni, ovvero quei link che collegano tra loro le pagine dello stesso sito, costituiscono un elemento molto importante…

Scopri di piùLeggi di piùScopri di più

La keyword research: 7 regole per ottimizzare le conversioni

Al giorno d'oggi, un'efficace ricerca di parole chiave è un'abilità sempre più importante per i professionisti del marketing digitale. (altro…)