immagine di sfondo articolo
Tecnica tempo di lettura: 8 min

Sviluppo siti web Torino

Sviluppo siti web Torino

L'attività di codifica del sito è l'ultima delle operazioni da effettuare quando si vuole sviluppare un nuovo prodotto da pubblicare su internet.

In questo articolo vedremo il metodo studiato negli anni per sviluppare siti web non solo a Torino.

Al fine di risparmiare tempo e risorse, sia per me che per il cliente, lo sviluppo del nuovo sito avverrà prima su "carta digitale", in modo tale che il committente abbia ben chiaro quali sono i passaggi necessari a creare il prodotto desiderato e, soprattutto, cosa otterrà una volta che il sito sarà pubblicato.

La progettazione

Il primo documento che sottoponiamo all'attenzione del cliente è il preventivo. Sembrerà banale, ma nel definire una offerta economica si deve specificare nel dettaglio quali operazioni si effettueranno e soprattutto cosa si realizzerà, in modo da garantire al committente, come prima cosa, di ottenere a fine lavoro quello che ha pattuito e in secondo luogo tutelerà il nostro lavoro di sviluppatori, per non trovarci in situazioni in cui il cliente richiede delle modifiche non preventivate realizzabili solamente grazie all'impiego di nuove risorse.

Il lavoro di creazione del sito dipenderà poi dagli obiettivi del cliente:

  • se necessita di solo sito vetrina, giusto per avere una presenza online, il progetto sarà più snello;
  • se vuole posizionare il sito web, grazie ad una ottimizzazione SEO, allora si dovrà partire da una query research che definirà la struttura del sito;
  • nel caso voglia sviluppare dei funnel, con partenza date campagne sponsorizzate e strutturate per convertire l'utente, bisognerà prima del progetto definirli;

Dopo che il preventivo è stato analizzato, compreso in tutti gli aspetti e accettato dal cliente andiamo a definire i documenti necessari ad una progettazione del sito internet:

  • Analisi e comparazione dei prodotti esistenti.
  • Facoltativo: query research
  • Divisione in topic > divisione in sezioni logiche del sito > creazione dei menù di navigazione (che possono essere più di uno).
  • Documento charter suddiviso ancora in quattro documenti:
    • Contenuti
    • Tecnico
    • Sviluppo
    • Promozione (questo progetto è facoltativo)
  • Wireframe
  • Mockup e Bozza grafica.

Per comprendere meglio come avviene la redazione di questi documenti vi rimando ad un mio precedente articolo.

La fase di progettazione è la più importante di tutto il lavoro e definirà il prodotto che si andrà a realizzare. Più tempo si investe nella progettazione e più tempo si risparmia nello sviluppo.

Più tempo investi nella progettazione, più risparmi nella realizzazione Share on X

Sviluppo del sito: definizione delle operazioni e dei ruoli

A seguito della definizione e approvazione dei diversi progetti è necessario identificare i diversi ruoli necessari allo sviluppo del sito internet.
Per risparmiare tempo è opportuno che tutte le parti coinvolte nella realizzazione del sito web abbiano gli strumenti per incominciare il lavoro che gli compete.

Mentre lo sviluppatore incomincia a effettuare il setup del nuovo sito internet il grafico può incominciare a sviluppare il nuovo layout. Nello stesso momento il copywriter o direttamente il cliente può raccogliere il materiale e i contenuti da pubblicare sul sito.

In questa fase è molto utile uno strumento collaborativo come il cloud, per lo scambio di materiale senza che venga perso nella stratificazione di altri documenti.

L'attività di realizzazione siti web a Torino

Nel realizzare siti web a Torino noi di posizionamento-seo.com, a seguito di esperienza maturata sul campo, solo come ultima fase mettiamo mano al codice necessario allo sviluppo del nuovo software.

In particolare analizziamo questa ultimo momento di lavoro per comprendere come si svolge e quali sono i punti di controllo.[vc_message message_box_style="standard" style="rounded" message_box_color="info" icon_type="fontawesome" icon_fontawesome="fa fa-info-circle" icon_openiconic="vc-oi vc-oi-dial" icon_typicons="typcn typcn-adjust-brightness" icon_entypo="entypo-icon entypo-icon-note" icon_linecons="vc_li vc_li-heart" icon_pixelicons="vc_pixel_icon vc_pixel_icon-alert"]Cos'è un punto di controllo
Nel procedere con il lavoro è necessario concordare dei momenti in cui si presenta al cliente il materiale prodotto, in modo tale che se lo sviluppo è differente dai bisogni espressi in fase di definizione del progetto si possa per tempo modificare al fine di ottenere ciò che il committente desidera. Questo momento viene utilizzato anche come verifica nell'andamento dei lavori, per comprendere se il sito funziona nel suo insieme.Se il lavoro di progettazione è stato definito in maniera puntigliosa e dettagliata superare i diversi punti di controllo non sarà altro che una semplice formalità e le correzioni al lavoro saranno minime.

La realizzazione del sito web nel dettaglio

Sono due le componenti da effettuare in questa fase di lavoro:

  • La creazione dei contenuti.
  • Lo sviluppo tecnico (creazione del layout e sviluppo del codice).

Analizziamo queste operazioni nel dettaglio, per comprendere le differenze nei diversi processi e gli attori in gioco.

Realizzazione dei contenuti

A seconda di come è stato discusso in fase di preventivo, il materiale che andrà pubblicato sul sito internet viene realizzato dal cliente, da noi di posizionamento-seo o da entrambi.

In particolare il cliente dovrà fornire il materiale grafico correlato all'immagine aziendale (loghi, colori e font) o nel caso richiederci la realizzazione di questo materiale, che verrà preparato da un grafico web.

La redazione dei contenuti testuali segue lo stesso iter, se richiesta una attività di posizionamento del sito internet è necessario che questo materiale sia ottimizzato per l'inclusione nei motori di ricerca e per questo il nostro consulente SEO interno dovrà metterci mano e effettuare le modifiche necessarie.

I testi possono essere forniti dal cliente o scritti da un copywriter, la differenza è nel lavoro di ottimizzazione successivo, chiaramente dei testi scritti da un professionista per il web richiederanno meno interventi di fine tuning.

Il cliente dovrà supervisionare la redazione dei testi in maniera tale che siano attinenti alle linee guida della propria azienda.

Creazione del layout

A seguito della definizione del mokup, il grafico prepara un layout da utilizzare come master per la realizzazione del sito internet. Una volta pronte le bozze vengono sottoposte al cliente, che deve scegliere quella da utilizzare. Il grafico potrà così preparare tutte le diverse pagine mantenendo una coordinazione delle immagini con la bozza scelta.
Nel caso si voglia risparmiare sui costi di realizzazione del sito web si può scegliere di non richiedere l'aiuto di un grafico, in questo caso si può acquistare un layout da uno store come Themeforest, con un costo variabile di 15/50 € e rielaborarlo un minimo adattandolo alle proprie esigenze. In questo caso però non si possono richiedere grossi cambiamenti.

Lo sviluppo tecnico

Le fasi necessarie alla realizzazione di siti internet a Torino sono ben definite, le prime azioni si possono effettuare senza l'ausilio dei contenuti, grafici e testuali, utilizzando elementi temporanei (testo e immagini casuali) ma il grosso del materiale va inserito una volta che è pronto, per risparmiare tempo e energie.

Vediamo le due fasi del lavoro.

Prima fase

A seconda delle necessità si costruirà un sito internet a partire da zero o si effettuerà il setup di un Content Management System come Wordpress su un server locale affacciato alla rete, ma che richiede accesso mediante nome utente/password, per evitare che venga indicizzato dai motori di ricerca o che sia visualizzabile nelle fasi di lavorazione. In questa fase non verrà data la possibilità al cliente di visualizzare il lavoro nel suo divenire. Il sito in questa prima fase presenterà errori e le pagine saranno visibili solo in modo parziale. Verranno però definite le utenze, di amministrazione o di gestione, per accedere all'editing dei contenuti.
Una volta sviluppata la grafica a cui seguirà la realizzazione del layout del sito e dei conseguenti template e a seguito di approvazione di questo materiale da parte del cliente si dovrà superare un punto di controllo per avviare la seconda fase.

Seconda fase

Dopo aver realizzato il layout partendo dalla grafica, mediante codice di markup HTML associato ai fogli di stile CSS, come da progetto di timone di pagina e delle sezioni si costruirà il menù dei contenuti e verranno implementate le diverse sezioni che comporranno il sito.
Si potranno così realizzare le diverse sidebar (barre di menù presenti nel sito) e il footer o piè di pagina.
Si dovranno poi inserire i contenuti testuali e grafici nelle diverse sezioni.
Un occhio di riguardo avrà lo sviluppo dell'home page, in cui in genere si inserirà uno slideshow a presentare i contenuti in primo piano.
Al termine di queste operazioni sarà compito dello sviluppatore effettuare il fine tuning del sito internet per correggere eventuali refusi.
Eseguite queste operazioni si potrà presentare il sito al cliente, in un nuovo punto di controllo, a cui si chiederà di visionare tutte le pagine e per ognuna di esse sarà necessario effettuare le dovute modifiche o approvare il lavoro svolto, controllando che non vi siano errori di visualizzazione o esecuzione degli script e che il sito sia visualizzabile da tutti i diversi dispositivi.

Pubblicazione del sito

Una volta che il sito web è stato realizzato e controllato nella sua totalità si può procedere al suo upload online.
Se in fase di preventivo è stata definita anche l'attività di promozione correlata sarà opportuno preparare tutto il materiale necessario (contenuti per i social, email per link building e PR online, contatti per collaborazioni, configurazione delle campagne di advertising, etc) prima della pubblicazione del sito.
Non appena il sito viene caricato su uno spazio host, con relativo dominio associato, è necessario collegare un account Analytics, per monitorare gli accessi al sito e gli account di Google Search Console e del pannello per i Webmaster di Bing, in modo da analizzare eventuali errori e come procede l'inclusione nei motori di ricerca.

Le leggi che regolano un sito internet

Un occhio di riguardo, una volta realizzato un sito internet, va nei confronti delle leggi italiane che regolamentano un sito web per una attività di Torino e provincia.
Se il sito utilizza cookie diversi da quelli tecnici sarà necessario implementare il banner e la pagina per l'informativa estesa, come imposto dalla normativa sui cookie, sarà necessaria una pagina a definire le condizioni di privacy e d'uso del sito e si dovranno fornire le informazioni amministrative relative all'attività che si vuole sponsorizzare mediante il sito web: partita iva, denominazione giuridica e pec sono fondamentali e vanno inserite obbligatoriamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RI.DO.PC. - P.IVA 10902370013

© 2013-2024 Tutti i diritti riservati