Come ottimizzare la pagina 404

3
1767
errore pagina 404

Scopriamo come e perchè ottimizzare la pagina 404 dedicata al contenuto non trovato: un utile strumento per il nostro sito web, ai fini del SEO e del miglioramento dell’esperienza utente.

Impariamo a ottimizzare la pagina 404 per migliorare l'esperienza utente dei nostri visitatori Condividi il Tweet

Cos’è la pagina 404

Una pagina 404 è la pagina che raccoglie tutte le richieste di pagine non esistenti sul nostro sito, effettuate dagli utenti.

Grazie ai menù di navigazione e ai link tra i diversi contenuti obblighiamo gli utenti a navigare tra le pagine presenti in un sito web, ma quando l’utenza scrive da se l’URL di un contenuto non presente sul nostro sito o quando commettiamo un errore nell’inserire un link ipertestuale il server, non trovando una pagina corrispondente, fornisce un segnale di errore, che se non interpretato mostra una pagina bianca al visitatore.

Per questo è necessario intercettare il messaggio e reindirizzare l’utenza ad una pagina predisposta per spiegare il problema e nel caso reindirizzare al contenuto cercato.

La pagina 404 serve anche quando cancelliamo un contenuto senza effettuare un redirect a nuova pagina.

Torna al sommario

Perchè ottimizzare la pagina 404?

La pagina 404, a seconda del numero di errori che commettiamo nell’inserire link o delle pagine eliminate, potrebbe comparire più volte all’utenza.

In questo caso è opportuno ottimizzare il contenuto di questa pagina “speciale”, in modo da non perdere la visita e nel caso reindirizzare a ciò che l’utenza ricerca.

Torna al sommario

Per Google è importante la pagina 404?

Per comprendere assieme se il motore di ricerca Google reputi importante una pagina 404 ottimizzata possiamo guardare due documenti forniti alla comunità:

La guida introduttiva all’ottimizzazione dei motori di ricerca è un documento fornito agli sviluppatori di siti internet per spiegare come realizzare dei portali web che permettano agli spider del Search Engine di leggere al meglio i contenuti presenti. Nella guida, alla pagina 13 possiamo leggere un paragrafo dedicato per lo sviluppo di una pagina 404 ottimale.

Nelle Search Quality Guidelines di Google, aggiornate tra l’altro al 28 marzo 2016, viene indicato chiaramente ai Quality Raters selezionati di analizzare e esprimere un voto in relazione alla qualità della pagina 404.

Torna al sommario

Come migliorare la pagina 404

Per realizzare una pagina 404 utile per la nostra utenza è necessario che:

  • La pagina venga mostrata solamente quando il contenuto non è stato trovato;
  • La pagina non sia indicizzabile dai motori di ricerca, ricercabile dal search interno al sito, presente nella sitemap XML o nella mappa del sito;
  • La pagina abbia lo stesso layout del sito, in modo che l’utenza non provi un senso di smarrimento a causa di grafica diversa;
  • Sia presente un link all’home page o ancor meglio il menù di navigazione, come nelle altre pagine;
  • Nel contenuto in primo piano vi sia una immagine per spiegare immediatamente che questa è una pagina speciale e se possibile che il contenuto non è stato trovato;
  • Sia presente del testo descrittivo del problema come ad esempio: “Errore 404 – contenuto non trovato. Ci spiace ma il contenuto che stavi cercando non è più presente sulle pagine di questo sito o è stato spostato, utilizza il menù o la ricerca interna per trovare ciò che stavi cercando”;
  • Sia presente e in primo piano una casella per la ricerca del contenuto;

Tutte queste informazioni vengono poi ribadite dai documenti forniti da Google.

Torna al sommario

Cosa dice la guida introduttiva all’ottimizzazione di Google

Nella guida introduttiva il titolo del paragrafo dedicato alle pagine per il contenuto non trovato recita così: “Usa pagine 404 che siano utili” e poi ci fornisce alcune informazioni per migliorare la pagina come:

  • Inserire un link per ritornare alla home page del sito;
  • Evitare di far indicizzare dai motori di ricerca le pagine 404 (restituendo un codice di stato HTTP 404)
  • Inserire un messaggio di spiegazione se possibile non vago come “non trovato”
  • Realizzare la pagina 404 con lo stesso layout del sito, evitando un design totalmente diverso dal resto delle pagine

Torna al sommario

I fattori per valutare la pagina 404 richiesti ai Quality Raters

Alla pagina 27, 46, 50 e 51 delle Search Quality Guidelines di Google scopriamo le caratteristiche necessarie a assegnare un voto Alto, Medio o Basso alla pagina di errore.

Torna al sommario

Pagina di alta qualità

Per assegnare un voto alto è necessario che le qualità delle caratteristiche della pagina soddisfino:

  • La presenza della pagina 404, per migliorare la reputazione positiva globale del sito web
  • Una qualità soddisfacente per il contenuto principale visualizzato nella pagina di errore
  • Un alto livello di esperienza, autorevolezza e affidabilità della pagina

Nell’esempio scopriamo poi che una pagina 404 ottimizzata potrebbe contenere:

  • Un disegno per spiegare subito che ci troviamo nella pagina dedicata al “contenuto non trovato”
  • Un testo di spiegazione (ad esempio: Ci spiace, il contenuto che stavi cercando non esisteste o è stato spostato)
  • Una casella di input per ricercare del contenuto nel sito, al posto di quello non trovato

Torna al sommario

Pagina di media qualità

Per ottenere un voto medio la pagina non deve avere “Niente di sbagliato, ma niente di speciale” e nell’esempio scopriamo che pur se la pagina è in un sito web di commercianti con una buona reputazione nella pagina 404 viene visualizzato solamente il minimo indispensabile per spiegare agli utenti che il contenuto non è stato trovato e l’unico aiuto offerto all’utenza è un link alla home page.

Torna al sommario

Esempi di ottime pagine 404

Vediamo insieme cinque esempi (più uno) di buone pagine 404 analizzando le loro caratteristiche. Tutti questi esempi hanno una grafica della pagina del contenuto non trovato coordinata con il resto del sito, per visualizzare direttamente la pagina il link è sul nome.

mailchimp 404

Il colosso dell’email marketing ha una ottima pagina 404 in quanto:

  • è creativa, unica e ottimizzata;
  • vi è del testo a spiegare il problema;
  • è presente il link di ritorno alla home page e il menù di navigazione;
  • in bella vista viene offerta la possibilità di ricercare il contenuto non trovato, grazie ad una casella di ricerca;
blizzard 404

La casa produttrice di videogame ha una pagina 404 non propriamente ottima, ma sicuramente di forte impatto, in quanto:

  • è creativa, unica e ottimizzata;
  • vi è del testo a spiegare il problema;
  • Il link di ritorno alla home page è presente sul logo, non così esplicito per le persone a bassa alfabetizzazione informatica, ma vi è il menù di navigazione;
  • Non c’è un search per ricercare il contenuto;
blue fountain media 404

A parer mio questo è uno dei migliori esempi di pagina 404:

  • è creativa, unica e ottimizzata (oltre ad essere presa come esempio di pagina 404 da una moltitudine di esperti);
  • vi è del testo a spiegare il problema e di come al posto del contenuto sia possibile giocare a Pacman;
  • è presente il link di ritorno alla home page e il menù di navigazione;
  • come “rimborso” per il contenuto non trovato è possibile giocare a Pacman;
  • il search è nel menù di navigazione, non molto visibile, ma è comunque presente.
github 404

Il migliore repository di codice e piattaforma di “Social Code” ha una ottima pagina 404 che scimmiotta Star Wars:

  • è creativa, unica e ottimizzata;
  • vi è del testo a spiegare il problema;
  • non vi è un menù di navigazione ma dei link ai contenuti principali e premendo sull’icona di GitHub è possibile tornare alla home page;
  • è presente il form di login alla piattaforma
  •  ben visibile il form per ricercare contenuti;
lego 404

La casa produttrice di mattoncini per costruzione ha una ottima pagina 404 altamente personalizzata, in stile con il resto del sito e usabile, in quanto:

  • è creativa, unica e ottimizzata;
  • l’immagine a descrivere il disguido è davvero originale;
  • vi è del testo a spiegare il problema;
  • il link di ritorno alla home page è sul logo, vi è il menù di navigazione a discesa;
  • c’è un search per ricercare il contenuto;
  • il footer mantiene i link ai contenuti principali;
  • vi è la possibilità di loggarsi al portale;
posizionamento seo 404

In questo sito ho provato ad ottimizzare la pagina 404:

  • provando a renderla creativa, unica e ottimizzata;
  • ho aggiunto una immagine per spiegare l’inconveniente con un cameo a uno dei migliori esponenti della letteratura italiana;
  • ho inserito del testo a spiegare il problema;
  • il link di ritorno alla home page è presente nel menù di navigazione;
  • ho inserito un search per ricercare il contenuto;
  • ho aggiunto le ultime notizie in coda;

Monitorare la pagina 404 e nel caso correggere gli errori

E’ opportuno inserire il codice di tracciamento degli accessi di Google Analytics anche nella pagina 404, in modo da analizzare la provenienza dell’utenza e, nel caso, creare delle regole di reindirizzamento.

Naturalmente le stesse informazioni le possiamo poi recuperare da Google Search Console.

Vediamo come fare con i due strumenti.

Torna al sommario

Con Google Analytcs

Come prima cosa comprendiamo qual è il title della nostra pagina e per farlo vi sono molti strumenti di analisi, oppure a parer mio il metodo empirico più veloce, ossia visualizzare una pagina non esistente aggiungendo un suffisso al dominio assurdo. Un esempio è la pagina “numero 404” di posizionamento-seo.com. Visualizziamola in modalità codice recuperiamo ciò che c’è nel tag title, in testa alla pagina.

A seguire con il tool degli accessi di Google dirigiamoci su Comportamento >> Contenuti del Sito >> Tutte le pagine. Premiamo poi su Titolo pagina e nella casella di ricerca inseriamo il titolo della nostra pagina.

google analytics pagina

Nei risultati che troveremo potremo poi, cliccando sulla voce relativa alla pagina, analizzare i risultati che hanno restituito la 404.

Torna al sommario

Con Google Search Console

Negli ex strumenti per i webmaster ora Google Search Console, dopo aver selezionato la proprietà da analizzare relativa al nostro sito web dirigiamoci su Scansione >> Errori di scansione.

In corrispondenza del tab Non trovato vedremo le pagine che generano errore 404.

Torna al sommario

Correggere gli errori di “contenuto non trovato”

Una volta individuate le pagine che hanno generato un errore e che quindi hanno reindirizzato l’utenza alla pagina 404 è opportuno intervenire.

Come prima cosa dobbiamo capire se l’errore è corretto, ossia se la pagina è giusto che non ci sia perchè non è mai esistita, in quel caso potremo ignorare la faccenda in quanto sarà difficile che il caso si ripresenterà.

In caso contrario, ossia se la pagina è stata cancellata per sbaglio/intenzionalmente e quindi se nel nostro sito vi sono dei link alla risorsa inesistente o se potenzialmente potrebbe essere stata indicizzata dai motori di ricerca è opportuno intervenire in una delle due modalità:

Torna al sommario

Creare nuovamente la pagina

Dopo aver recuperato l’url inesistente, se pensiamo sia utile rigenerare la pagina, perchè non duplicata e con contenuto pertinente con il nostro sito, possiamo scegliere di crearla da zero.

Mi raccomando, nel caso di pagina cancellata inavvertitamente è necessario recuperare il contenuto originale, da backup precedenti o al limite, in caso estremo, ricercandolo all’interno dell’archivio del Web. Se non riusciamo a recuperare tutto il contenuto avvertiamo l’utenza!

Torna al sommario

Reindirizzare la pagina

Intervenendo sul file .htaccess possiamo effettuare delle regole di reindirizzamento facendo puntare la pagina ad un altra, presente sul nostro sito. Per ora vi lascio un link di riferimento, in futuro in un articolo dedicato vedremo come fare, per effettuare l’inoltro automatico di un singolo url o di diversi.

Attenzione però, delle informazioni da tenere a mente sono:

  • può essere pericoloso inserire delle regole nel file .htaccess, in quanto un errore potrebbe mandare offline il sito generando ad esempio loop infiniti;
  • è opportuno effettuare una copia del file prima di modificarlo, in modo da ripristinarlo in caso di errore;
  • prima di effettuare un reindirizzamento permanente (301) provate che funzioni con un redirect tempoaneo (302) e dopo trasformatelo in permanente;
  • per l’inoltro di intere categorie utilizzate regole dinamiche;

Torna al sommario

Come ottimizzare la pagina 404
5 (100%) su 1 voti

CONDIVIDI
Nato con la passione per l'informatica da mamma Access e papà ASP nel 2002 rinnego repentinamente la mia paternità facendomi adottare da papà PHP e mamma SQL. Allevo HTML e correlati fiori in CSS mentre vedo i frutti del mio orticello SEO crescere grazie alla passione e alla dedizione della coltura biodinamica; perchè il biologico è fin troppo artificiale. Realizzo siti internet a tempo pieno, nei restanti momenti mi occupo di redigere articoli per questo sito e saltuariamente far esperimento nel mare che è internet.

3 COMMENTI

  1. Ciao, complimenti per l’articolo.
    Avrei un paio di domande: se ho degli errori 404 su search console di pagine rimosse che però sono ancora indicizzate su Google, devo ignorarli e segnarli come corretti (al clic restituiscono la classica pagina 404 del sito) oppure devo per forza fare un redirect 301 a un contenuto del sito anche se è solo l’home page (avevo letto che lato seo però può esser dannoso)?
    Inoltre, supponendo un caso di un sito che pubblica annunci di lavoro che dopo la scadenza dell’annuncio vengono rimossi, quegli errori vanno sempre ignorati e verranno rimossi in automatico o come mi dovrei comportare?
    Grazie per le eventuali risposte e ancora complimenti ancora per tutto il blog!

    • Ciao Paolo,

      • Pagine rimosse e indicizzate su Google: portavano visite al tuo sito? Da dove arriva il link che genera errore? È un referral esterno? Se si fai redirect, se no segna come corretto e ricontrolla in seguito se l’errore ritorna.
      • Annunci di lavoro scaduti: uhm… in questo caso penso sia utile pensare all’utente. Per cui mi sembra giusto che togli gli annunci scaduti e reindirizzi a una pagina 404 fatta molto bene in cui dici che l’annuncio è scaduto, mostri un search per cercare tra gli annunci in argomento con quanto l’utente si aspettava di trovare e mostri dei correlati all’annuncio cercato dall’utente.

LASCIA UN COMMENTO